MEDICINA ESTETICA

La tossina botulinica è una sostanza capace di ridurre temporaneamente la trasmissione degli impulsi nervosi che determinano la contrazione della muscolatura mimica e la sudorazione. Essa viene iniettata nei singoli muscoli di cui si vuole modulare l’attività per attenuare le rughe e le pieghe di espressione oppure per via intradermica nelle zone interessate da iperidrosi focale, disturbo nel quale le ghiandole sudoripare di alcune zone del corpo funzionano in modo eccessivo.
L’effetto sulle rughe e le pieghe d’espressione dipende dal numero dei punti di iniezione e dal dosaggio somministrato. Per quanto riguarda l’iperidrosi focale le aree più spesso interessate sono le ascelle, le mani e i piedi e la produzione di sudore è talmente abbondante da creare al paziente gravi problemi di relazione.
Le infiltrazioni di tossina botulinica cominciano a dare risultati apprezzabili dopo 2-5 giorni dal trattamento e raggiungono dopo 7-10 giorni la massima efficacia. Il risultato dura dai 5 ai 7 mesi per poi scomparire gradualmente.
Recenti studi hanno confermato il valore della tossina botulinica nella prevenzione e nel trattamento dell’emicrania cronica negli adulti. Questi studi hanno dimostrato che il trattamento con tossina botulinica è significativamente associato a un minor numero di giorni di mal di testa, a una minor disabilità correlata e a un miglioramento della qualità della vita.

 

I filler riassorbibili di ultima generazione, come alcuni prodotti a base di acido ialuronico e collagene, vengono degradati lentamente da alcuni enzimi presenti nel tessuto. Ciò fa sì che il risultato estetico ottenuto dopo l’impianto permanga per un periodo variabile tra i 6 e i 12 mesi.
I filler sono messi in commercio in diverse formulazioni in modo da adattarsi ai vari tipi di inestetismi. In generale i prodotti più fluidi (Juvederm Ultra 2) sono indicati per le rughe sottili e fini, come quelle presenti intorno alla bocca o intorno agli occhi. I prodotti mediamente densi (Juvederm Ultra 3) sono indicati per le rughe presenti nell’area tra le sopracciglia, sulla fronte e ai lati della bocca e del naso o per la ridefinizione delle labbra. I prodotti più densi (Juvederm Ultra 4) sono indicati per le rughe molto profonde, per i riempimenti volumetrici (per esempio il naso o gli zigomi) e per il modellamento di zone depresse.
L’acido ialuronico stabilizzato ha funzioni igroscopiche (richiamo di acqua) e di stimolazione della produzione di collagene che lo rendono una delle sostanze più utilizzate come filler riassorbibile.

La scleroterapia è una tecnica che comporta la chiusura di un tratto venoso sede di varice oppure di un gruppo di capillari (teleangectasie) mediante l’iniezione nei vasi stessi, in punti ben determinati, di una soluzione sclerosante che causa istantaneamente una reazione infiammatoria locale (flebite chimica); questa reazione provoca in seguito la trombizzazione ed il successivo riassorbimento del tratto varicoso oppure la cancellazione dei capillari.
Il numero delle sedute scleroterapiche dipende dal quadro clinico e dall’estensione della zona da sottoporre a terapia. La media delle sedute è 3-4 ma nei casi più complicati si arriva anche a 10-12.
Solitamente le sedute sono settimanali o quindicinali.

 

C’è una novità molto interessante nel campo dei trattamenti mininvasivi per il ringiovanimento del viso: i Fili invisibili Silhouette Soft hanno ottenuto il marchio CE, e quindi sono finalmente utilizzabili anche nell’Unione Europa, dopo essere stati sperimentati con straordinario successo negli Stati Uniti.

I fili si applicano con anestesia locale, sotto la cute e “tirano” delicatamente ma efficacemente la pelle verso l’alto, restituendo al viso le sue proporzioni originarie, insieme ad un aspetto più giovane e riposato.

E’ il risultato ideale per chi non ha ancora bisogno di un lifting chirurgico (ossia, più dell’80% dell persone che pensano di dovercisi sottoporre…).

L’innesto dei fili è piuttosto rapido, si esegue ambulatorialmente e non richiede “convalescenza”. E’ quindi il tipo di intervento di “estetica

medica” che si differenzia nettamente dalla tecnica chirurgica che, per quanto avanzata e sicura, richiede certamente un’esecuzione più impegnativa (specialmente per il paziente) e un decorso post-operatorio a volte complesso.

I fili invisibili “soft” con il tempo vengono completamente riassorbiti dall’organismo nell’arco di 24 mesi, in quanto costituiti da un materiale naturale. Ad un costo poco più di un filler.

 

Si effettuano anche:

  • THERMA-D.A.S.
  • THERMAGE
  • TRAPIANTO CAPELLI